I Documenti Necessari per la Casa

I Documenti

L'acquisto di una casa, specie se la prima, non comporta solo una difficile scelta ed una certa spesa, ma comporta anche una certa procedura che riguarda tutta la parte cartacea della transazione e che è bene conoscere nel dettaglio.

Oltre ai numerosi accorgimenti che garantiranno un buon acquisto e ci risparmieranno, non solo inutili sprechi di tempo e denaro ma persino infinite cause legali, vi sono infatti numerosi documenti necessari per la compravendita di immobili. Vediamo allora quali sono questi documenti e come si procede, in generale, all'acquisto di una casa dal punto di vista cartaceo:

Navigare Facile

- Prima di tutto, se intendiamo comprare tramite agenzia immobiliare, potrebbe esserci richiesto di sottoscrivere una proposta d'acquisto, ossia una scrittura privata (irrevocabile) con la quale ci impegnamo ad acquistare un certo immobile ad un determinato prezzo. La proposta verrà poi sottoposta al venditore che, nel caso sottoscriva la proposta, richiederà un anticipo sul prezzo dell'immobile (dal 5 al 10% del valore totale). Tale cifra diventerà una vera e propria caparra confirmatoria che si avrà il diritto di rivendicare nel caso in cui il venditore receda dall'accordo o, al contrario, si dovrà lasciare come risarcimento nel casofossimo noi a recedere dall'accordo. (Passo successivo è l'"impegno d'acquisto", il quale, però, può anche presentarsi come primo passo all'acquisto nel caso la compravendita avvenga tra privati).

Siti

- Segue il Preliminare di compravendita, il documento che impegnerà definitvamente compratore e venditore. Questo atto, necessariamente scritto, rappresenta a tutti gli effetti un contratto vincolante per le parti e deve contenere tutti i dettagli della transazione, ossia: dati anagrafici e fiscali del venditore e del compratore, descrizione della casa (il più possibile dettagliata), importo della caparra confirmatoria versata, tempi e modalità di pagamento, conformità della casa alle norme vigenti riguardo edilizia ed urbanistica, assenza di ipoteche, vincoli o vizi, dati del notaio scelto per l'atto, data del rogito, dati catastali, prezzo complessivo della casa, regolarità delle spese (nel caso si trovi in un condominio), regime patrimoniale, regolarità fiscale della casa.

- In fine giunge la trascrizione preliminare della vendita, ossia la trascrizione dei contratti che sono stati stipulati pre-vendita al fine di tutelare i compratori da eventuali venditori disonesti. Questo procedimento riguarda, secondo la norma presente nel codice civile, gli atti pubblici, ossia redatti da un notaio, e le scritture private. Importante, per la trascrizione, è la figura del notaio, iul quale sarà comunque presente nel corso di tutta la compravendita.


Offerte Hotel